Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Puglia
Trovati 1432 - Visualizzati 10 (da 551 a 560)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144 

Ricerche avanzate

La s'mbati' é pparénd' a lla jòcc'.
La simpatia è parente al "colpo apoplettico" (ictus). Nasce all'improvviso, in un attimo. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La sciurnèt' allucéssc' k' ttútt'.
Il giorno albeggia (comincia) per tutti. Non si deve mai disperare. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La rút' tútt' i mèl' stút'.
La ruta tutti i mali spegne. Trattasi di un'erba medicamentosa con la quale si facevano e, come riferisce la fonte, si continuano ancora oggi a fare impacchi ad uso terapeutico. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La rúggn', la tíggn' e lla kèpa p'lèt'.
La rogna, la tigna e la testa pelata. I guai si sommano e si moltiplicano in maniera inaudita. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La raggión' s' dé a lli fiéss'.
La ragione si da ai fessi. In risposta a chi vorrebbe cavarsela col solito "hai ragione tu". - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La pòlv'r' n' la pòrt' u viénd'.
La polvera se la porta il vento. Azioni, iniziative e non intenzioni o propositi. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La péscia ténn' è d'u kallarèr'.
La peggiore fuligine è del calderaio. Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La ndròm's' jéngghj' la véndr'.
La farina cotta riempie la pancia. Se non si ricorreva a tali espedienti era difficile a volte mettere a tacere i morsi della fame. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La múl' pàss' l'àkku'.
La mula passa l'acqua. Così sentenziò Salomone (nella fantasia della mia fonte) ad un contadino che lamentava di non riuscire a tenere a freno la propia moglie.Il poverino non comprese ma un giorno, dovendo il suo carro attraversare una grande conca piena d'acqua, per riuscirvi si vide costretto a bastonare il suo mulo che si era intestardito rifiutandosi di procedere. E fu allora che gli ritornò in mente, e la comprese, la risposta del saggio. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


La múl' d'Aléssj', k' nno' ffè lu mígghj' fascí u m'gghjèr'.
La mula di Alessio, per non fare il miglio fece il migliaio (ne fece mille). Divenne esempio di poca scaltrezza, e non poteva essere diversamente, questo animale-personaggio che, pensando di fare meno fatica, anzichè vedersi caricare sul dorso tutta la legna da portare in paese, chiese ed ottene di trasportarne poco per volta e fu così costretto a ripetere il tragitto per tantissime volte. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti