Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Puglia
Trovati 1432 - Visualizzati 10 (da 1141 a 1150)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144 

Ricerche avanzate

A fàtt' kóm' a kkúdd' ka s' la tagghjó k' ffè d'spiétt' a lla m'gghjér'.
Hai fatto come colui che se la tagliò (si evirò) per far dispetto alla moglie. Mi raccomando, che nessuno di voi che legge si lasci tentare!
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A fàtt' kès' (stàdd') e puté.
"Hai fatto casa (stalla) e bottega". Rimbrotto a chi da mattina a sera resta nello stesso luogo, magari poco raccomandabile. Al contrario, in altro contesto, indica chi conduce una vita morigerata e semplice limitando i propri bisogni all'essenziale.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ddànn' ka no' ss'appèr'.
A danno che non si appiani. Costi quel che costi.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ccí vól' k' nno' llu sèp'.
Chi vuole che non lo sappia. Lo sanno anche le pietre.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ccí vól' k' nno' llu kréd'.
Chi vuole che non lo creda. Vi assicuro che purtroppo è accaduto quanto vi ho detto.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ccí pàrl' sémb' li nàssc' la vàrv'.
A chi parla sempre cresce la barba. E' bene essere moderati anche in fatto di loquacità.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ccí no' vvóll' l'uókkj' da fór'.
A chi non vuole gli occhi da fuori (le orbite). Vengono così esorcizzati, in chiave ironica, i nemici latenti.
Puglia


Inviato da: Vittorio Festa Palagiano (Ta)


A ccí no' ttén' uè e lli vé akkjànn' vièt' a kúdd' Kríst' ka ng' li mànn'.
A chi non ha guai e (se) li va a cercare beato quel Padreterno che glieli manda. Stattene sempre buono buono e cerca di rischiare il meno possibile.
Puglia


A ccí lu skuórz', a ccí la m'ddíkl' e a ccí l'anguddatór' d' la p'cc'ddèt'.
A chi la crosta, a chi la mollica ed a chi la "parte che tiene incollata" la formetta del pane (all'altra formetta). Ognuno ha i suoi gusti.
Puglia


A ccí lév' la pézz' e a ccí s'azzéd'.
(C'è) chi toglie lo straccio e chi siede (sul vaso da notte). I prepotenti ed i prevaricatori non mancano mai.
Puglia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti