Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Puglia
Trovati 1432 - Visualizzati 10 (da 381 a 390)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144 

Ricerche avanzate

Vé fascénn' lu konzagràst'.
Fa facendo il "concia-vasi". Pur non richiesto, si intromette di frequente laddove vi siano dissapori o dispute, con l'intento di mediare ad ogni costo. Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


Vè arr'kkíssc' a nn'aldún'.
Va' ad arrichire un altro. Non penserai mica che sia tanto sciocco da crederti, stando dietro alle fesserie che dici e che hai il coraggio di proporre. Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


Vè arruóbb' a Kkríst'.
Va a rubare a cristo. Ma non dire sciocchezze, va via! Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


"Uagglió, tu a murí ggiòv'n'!" - "E ppurcé?" - "Ka no' tt' fié mík' li kàzz' tó"
"Ragazzo, tu morirai giovane" - "E perchè?" - "Che non ti fai mai i cazzi tuoi". Era questo l'undicesimo comandamento. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


U tiémb' s'é mmís' a llútt'.
Il tempo si è messo a lutto. Siamo nella Settimana Santa ed anche le condizioni atmosferiche sembrano partecipare all'evento doloroso della morte di Cristo. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


U tiémb' s'é mmís' a lla v'rnín'.
Il tempo si è messo "all'invernale". Piove in continuazione, anche se non intensamente: è la tipica giornata d'inverno. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


U stèt' d' li v'nnéggn'.
L'estate delle vendemmie. Nella seconda metà di settembre si hanno di solito alcune giornate dal tepore estivo in cui viene raccolta l'uva per fare il vino. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


"U p'ccínn' d' la ménn'.
Il bambino "della mammella". Quante moine, non ti vergogni alla tua età!? - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


U mégghj' vól'éss' sparèt' nbrònd'.
Il migliore vuol'essere sparato in fronte. Chiara l'allusione ironica ad una combriccola di furfanti. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


U mégghj' sì ttu ka no' kkapíssc' núdd'.
Il migliore sei tu che non capisci nulla. Chiaro il tono spiritoso e di burla, anche se non sono rare le circostanze in cui l'espressione potrebbe contenere un fondo di verità. - Inviato da Vittorio Festa Palagiano (TA) vittorio.festa@email.it
Puglia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti