Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lombardia
Trovati 1259 - Visualizzati 10 (da 131 a 140)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126 

Ricerche avanzate

Al dur dela scéna l'é giò in font al bronz (proverbio di GROSIO).
La parte più consistente della minestra si deposita sempre sul fondo della pentola. Le difficoltà arrivano sempre verso la fine della vita.
Lombardia


L'invèrn i l'à mai maèda gné i lof (proverbio di GROSIO).
L'inverno non l'hanno mai mangiato nemmeno i lupi. La stagione invernale non si sa mai quando inizia veramente né quando finisce.
Lombardia


"Laurà per la césa de Ader"
lett.: "Lavorare per la chiesa di Adro", cioè lavorare gratis. Adro è una ridente località della Franciacorta in cui anni fa fu costruito un santuario da volontari devoti alla Madonna che lavorarono gratuitamente al cantiere nei giorni festivi. Frase che ricorre allorché qualcuno cerchi di ottenere lavoro senza pagarlo.
Lombardia


"Te salùde, minèga....!" (val Camonica)
lett:"Ti saluto, bambolina..!" esclamazione usata quando ci si è ormai accorti che il tempo per afferrare un'occasione è inesorabilmente fuggito .("minèga" deriva probabilmente dallo spagnolo muneca = bambola)
Lombardia


" La gàta fresùsa à l'à fàcc i minì orp" (Bergamo)
"La gatta frettolosa ha fatto i micini orbi": presto e bene raro avviene.
Lombardia


" A l'è com'insegnàga a robà ai làder" (Bergamo)
" E' come insegnare a rubare ai ladri": è detto a chi vuol dare spiegazioni inutili a chi è più esperto di lui.
Lombardia


" Ufelé, fà 'l tò mesté!" (Milano)
"O pasticcere, fai il tuo lavoro!": così si dice quando si vuol sottolineare che è bene che ognuno lavori secomdo la propria competenza
Lombardia


"'ndò 'l rìa 'l pitùr à l'iscàpa anch'al Signùr" (Bergamo)
"Dove arriva l'imbianchino va via anche il Crocefisso", per intendere il soqquadro che generano i lavori casalinghi di imbiancatura
Lombardia


"Ol vènt a l'è parét del piàns" (Bergamo)
"Vendere è parente di piangere" : una volta si pensava così, (intendendo la vendita di immobili). Inutile dire che oggi la situazione è diametralmente opposta.
Lombardia


"Va pian barbé chè l'acqua la scòta" (Milano)
"Vacci piano, barbiere, che l'acqua scotta" della serie: è facile agire sulla pelle altrui
Lombardia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti