Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lombardia
Trovati 1259 - Visualizzati 10 (da 551 a 560)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126 

Ricerche avanzate

No gh'è magher campanin che no daga pan e vin.
Non c'è povero campanile (parrocchia) che non dia pane e vino (vecchio detto milanese). Il prete trova comunque in ogni parrocchia quello che gli permette di vivere bene.
Lombardia


Bon de fà el campee o de mett a on pass dove passa nissun.
In grado di fare il fattore o da mettere a custodire un passaggio dove non passa nessuno (vecchio detto milanese). Si dice per una persona incapace, un buono a nulla.
Lombardia


Chi voeur noeus al vesin pienta nos granda e figh piscinin.
Chi vuole noci al più presto, pianta un noce già grande e un fico piccolino (vecchio detto milanese). Il noce è un albero che cresce molto lentamente, prima che dia frutti in abbondanza passano anni. Il fico cresce più in fretta e cresce per talea: basta addirittura ricoprire un ramo della pianta, con la terra e si ha una nuova pianta dopo non molto.
Lombardia


Coeur de lùtter.
Cuore duro, lo si dice di una persona senza cuore (vecchia espressione milanese). La parola lùtter, luterano protestante, viene dai dialetti valtellinesi. In valtellina significava anche miscredente, agnostico.
Lombardia


Béf cume ma pédria.
Bere come una pévera (la pevera è un grosso imbuto che serve a versare il vino nella botte): espressione valtellinese.
Lombardia


Indòa al gh'è braga, scussal no paga.
Quando c'è l'uomo, la donna non paga. E' sempre l'uomo che deve offrire (detto valtellinese).
Lombardia


Tucc i Salmi i finiss in gloria e tuti i festi in paciàtoria.
Tutti i Salmi finiscono in gloria e tutte le feste con un'abbuffata.
Lombardia


Vardàs giò denanc a lor.
Guardare prima se stessi. Guardare prima ai propri difetti, prima di criticare gli altri.
Lombardia


Vech l'argent vif adòss.
Avere l'argento vivo (il mercurio) addosso. Si dice dei bambini molto vivaci.
Lombardia


O vént braghe o cròmpe cul.
O vendi i pantaloni o compera il culo. Lo si dice a chi porta i pantaloni troppo larghi (detto di Premana /Lecco).
Lombardia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti