Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Calabria
Trovati 1034 - Visualizzati 10 (da 191 a 200)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104 

Ricerche avanzate

Cumpari meu, mi grattastuvu propiu avundi mi mangia.
Compare mio,mi avte toccato un tasto che mi fa rodere.
Calabria


U patruni in campagna 'nci faci veniri a frevi o fatturi.
Il padrone nelle sue improvvisate in campagna fa venire la febbre al fattore che amministra i suoi beni.
Calabria


Senza du fissa, u dirittu non campa.
Senza i fessi,i furbi non avrebbero vita facile.
Calabria


Ciangìri puru ca minna a vucca.
Piangere anche con la mammella in bocca.
Calabria


Cu si ciangi futti a 'ccu rridi.
Chi si lamenta la fa in barba a chi si mostra sorridente.
Calabria


Sucari a du' minni.
Succhiare da due mammelle.
Calabria


Amicu è comu l'ombrellu:quandu chiovi non tu trovi mai.
Amico è come l'ombrello:quando piove non lo trovi.
Calabria


U culu fa la caccia.
Saper aspettare pazientemente rende la caccia fruttuosa. Quindi "culo" inteso come assuefazione a star fermo,a non avere fretta.E non come colpo di fortuna.
Calabria


Dissi u malacarni quandu u strascinavanu a furca: pozzu sapiri cu esti chi porta a scala?
Disse il condannato quando lo spingevano sulla forca: posso sapere chi porta la scala? Fuor di metafora:quando incombono gravi disgrazie, non ha senso perdersi in cose marginali.
Calabria


Quandu chiovi,dassa chiovìri, statti intra e non nescìri.
Qando piove, lascia piovere, stai in casa e non uscire. L'ammonimento vale non tanto per il maltempo meteorologico ma per quello di altra natura.
Calabria


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti