Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Campania
Trovati 1192 - Visualizzati 10 (da 531 a 540)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120 

Ricerche avanzate

Storta va' e reritta ven, semp stort nun po' ghii'
Storta va e dritta viene sempre storta non puo' andare.
Campania


L'acqua e' poc e a paper nun galleggi.
L'acqua e' poca la papera non galleggia... Proverbio usato in caso di mancanza di denaro ma con grosse spese d'affrontare.
Campania


La femmena ca' strezzca l'anca o è zoccola o poc' c' manc'!
La donna che strizza l'anca (cammina sculettando), o è zoccola (donna dai facili costumi) o poco ci manca!
Campania


Senza pan e senza mazz li figl' fann pazz', cu r mazz e r panell li figli fann bell!
Senza pane e senza bastoni (bastonate=punizioni) i figli diventano pazzi (crescono male); con i bastoni i filoni(di pane) i figli crescono bene.
Campania


E' gghijuta a pazziella 'mman'e ccriature.
E' finito il giocattolo in mano ai bambini. Lo si dice di tutto cio' che e' affidato nelle mani di persone incompetenti.
Campania


A ccuoppo cupo poco pepe cape.
In un cartoccio pieno zeppo entra poco pepe. Lo scioglilingua vuol significare che una misura colma non può essere addizionata di altro.
Campania


Caruso, melluso, miette 'a capa dint' a 'o pertuso, e po' vène 'o scarrafone e te roseca 'o mellone...
Filastrocca intraducibile ad litteram con la quale a Napoli un tempo si soleva prendere in giro i ragazzi che - per igiene - portavano la testa completamente rapata; li si insolentiva preconizzando per loro che avrebbero avuto, ma non si capiva il perché, la testa rosicchiata da uno scarafaggio.
Campania


Mazza e panella fanno 'e figlie belle; panella senza mazza fanno 'e figlie pazze.
Bastone e pagnotta rendono i figli belli; pagnotta senza bastone rende i figli pazzi. Il concetto è abbastanza chiaro, anche perchè credo che esistano versioni di questo proverbio anche in altre regioni italiane.
Campania


Quanno 'o parente corre, 'o vicino è ggià curruto.
Ad litterram: quando il parente accorre, il vicino lo ha già fatto. Id est: bisogna aspettarsi maggior aiuto da un vicino che da un parente, che viene a prestarti aiuto meno sollecitamente di un vicino: questo - almeno - accade in Campania dove esiste ancora la cultura del buon vicinato; per la restante parte d'Italia non è dato sapere...
Campania


'O figlio muto 'a mamma 'o 'ntenne.
Il figlio muto lo comprende la madre. Il senso è che nessuno sa capire i propri figli come una madre.
Campania


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti