Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Campania
Trovati 1192 - Visualizzati 10 (da 91 a 100)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120 

Ricerche avanzate

La panza è de peddrécchia, chiù nge mitti e chiù si stenneécchia.
La pancia è di pelle; più ci metti e più si allarga
Campania


Binirìca biniricàmo, chiù picca simo e meglio iamo.
Benedica, benediciamo, più siamo in pochi e meglio stiamo.
Campania


A Cannilòro state rindo e biérno fòre; respónne la vècchia ra rind'a lo furno: viérno no firnìsce ca li trìrici re giugno.
Alla Candelora l'estate prende il posto dell'inverno; risponde la vecchia: l'inverno non finisce se non arriva il 13 giugno (Sant'Antonio di Padova).
Campania


Pe l'uocchi non ti véro, pe la mènde già ti créro, Ti créro certamende ca si Dio onnipotente
Con gli occhi non ti vedo, con la mente già ti credo, ti credo certamente che sei Dio onnipotente.
Campania


Ciento nienti accerero lo ciuccio
Cento niente uccisero l'asino: anche le minuzie si sommano e possono diventare un peso insostenibile.
Campania


Lo Signore raie pane a chi no ttene rienti.
Il Signore dà pane a chi non ha i denti:la vita dona le migliori occasioni a chi non è in grado di sfruttarle.
Campania


No sputà 'ncielo ca te care 'mbacci.
Non sputare verso il cielo, perchè ti ricadrà sul viso: contro la maldicenza.
Campania


Meglio fessa ca sinnico.
Meglio essere fesso che sindaco: a volte il potere può essere scomodo.
Campania


Veo li mali miei e mme respero, veo chiri re l'ati e mme conzolo
Vedo i miei problemi e mi dispero, vedo quelli degli altri e mi consolo: un invito a sopportare le proprie difficoltà, che spesso non sono gravi come ci sembrano.
Campania


Fotte e farse fotte è la stessa cosa.
Fottere e farsi fottere è la stessa cosa: magra consolazione con sapore di scherno per chi lamenta una truffa, un inganno, comunque un invito a farsene una ragione.
Campania


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti