Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica


Viaggi, destinazioni turismo e avventura

I proverbi della regione Lombardia
Trovati 1259 - Visualizzati 10 (da 51 a 60)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126 

Ricerche avanzate

I mort i riven con i pe neir e i van con i pe bianc.
I morti arrivano con i piedi neri e vanno con i piedi bianchi (Livigno).
Lombardia


La néf dizimbrina per tré méh la cunfina.
La neve di dicembre resta per tre mesi.
Lombardia


"Ch'as ciava l'avarésia:a magnom 'n euv in trì e la balota a la mitom in dal sfòi admàn!"
"Ce ne freghiamo dell'avarizia,mangiamo un uovo in tre e il tuorlo lo usiamo per fare la sfoglia di domani".Detto ironicamente dalla stessa persona tirchia.
Lombardia


Avanti, ché al mort 'l é inans!
"Avanti,che il morto è più avanti!" Questo detto è preso da un episodio di molti anni fa,durante il quale un sacerdote accompagnato da un chierichetto,dovendosi recare a piedi presso un'abitazione per l'estrema unzione ad un defunto stava entrando erroneamente dal cancello di una casa posta qualche metro prima di quella del morto.In quel momento uscì di fretta il proprietario che,con premura,gli disse che aveva sbagliato casa,citandogli appunto questa frase.
Lombardia


La fo' teuti li spianadi cmé 'l asan dal strasèr.
Entra in tutte le case come l'asino dello straccivendolo:dicesi di persona pettegola.
Lombardia


L'é asan ch'al piga!
"E' un asino,che piega!"di una persona che,talmente è asina,cioè poco furba,pende da un lato.
Lombardia


Pasar al Po cun l'as da pasta.
Attraversare il fiume Po con l'asse da pasta:dicesi di azione audace,spericolata,anche fortunata.
Lombardia


L'é 'n arvèrs/an Bastian cuntrari;L'é arvèrs cmé na bréta.
E'un tipo rovescio,un bastian contrario,ribaltato come una cuffia:dicesi di persona contestatrice per principio. A Suzzara(Mn) "arvèrs" è virtù positiva di chi sa assumere e difendere posizioni personali contro tutti e contro tutto,con opportune argomentazioni non condivise dai più.(n.d.a."Al Disiunàri", Roberto Villa)
Lombardia


Al 'n é mìa bun da catà 'l argnàl (suzzara)
Non riesce a trovare il nido:è indeciso sul posto da occupare;detto anche di animali che girano e rigirano su se stessi prima di accucciarsi (es:gatti,cani).
Lombardia


Al tira li s-ciafi / i s-ciafùn a do'a la volta infìn chi è dispari.(suzzara)
Attira su du sè gli sberloni a due alla volta fino a che sono dispari:dicesi di persona antipatica.
Lombardia


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti