Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Marche
Trovati 634 - Visualizzati 10 (da 301 a 310)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64 

Ricerche avanzate

Quant l'ost é tla porta, è segn ch'el vin è trist.
Quando l'oste sta sulla porta vuol dire che il vino è cattivo.
Marche


Quant la boca prènd e 'l cul rend, acidènti a 'l medicin e a chi le vend.
Quando c'è l'appetito e l'intestino funziona, al diavolo le medicine e chi le vende.
Marche


Chi più sporca la fa, divien priore.
Chi la fa più sporca, diventa priore.
Marche


Chi en s' cuntenta dl'unest, perd el manich e l' canestr.
Chi non si contenta dell'onesto perde il manico ed il canestro.
Marche


Chi è bell è permalos, chi è brutt è disptos.
Chi è bello è permaloso, chi è brutto è dispettoso.
Marche


Co lu tempu e co' la paglja matureno li sorbi e la canaglja!
Col tempo e con la paglia maturano le nespole e la canaglia.(Solo con la pazienza si possono si possono ottenere risultati insperati).
Marche


Contadinu scarpe grosse e cirvellu finu!
Contadino scarpe grosse e cervello fino!
Marche


A lu villanu no glj fa sapere quant'è bonu lo cacio co le pere!
Al villano non fargli sapere quant'è buono il formaggio con le pere.(Altrimenti lo mangerebbe tutto! Resta però da capire come il villano poteva sopravvivere senza la vendita del fomaggio.)
Marche


Fà der bene e scordetene e prima de far der male pensece.
Fai del bene e scordati e prima di fare del male pensaci.
Marche


Se l'arte de li matti non voli fà,non devi dì che lo sfascià e 'lor fà è tutto un lavorà.
Se l'arte dei matti non vuoi fare devi dire che il fare e il rifare è tutto un lavorare. Insomma, quando si fa qualcosa di duraturo bisogna farlo bene.
Marche


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti