Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 191 a 200)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

Gnisuno semo nati imparati (Roma).
Nessuno di noi è nato "imparato". nessuno è nato già "maestro".
Lazio


E' mejo consumà le scarpi che le lenzuola.
E' meglio consumare le scarpe che le lenzuola. Nel secondo caso significa che si è malati!
Lazio


Chi fa pe' sè fa pe' tre.
Chi fa da sè fa per tre. Le cose che si fanno da soli riescono molto meglio.
Lazio


Chi da giovane se goerna, 'ecchju more (Rieti).
Chi da giovane si sa governare, muore vecchio. Per campare a lungo bisogna condurre una vita morigerata da giovane.
Lazio


A Riète fa unnici mesi de friddu e une de friscu (Rieti).
A Rieti fanno undici mesi di freddo e uno di fresco. Insomma il clima di Rieti non è per niente caldo!
Lazio


A fà bene a li sciocchi se pérdu témpu a bajocchi (Rieti).
A fare del bene agli sciocchi si perde tempo a baiocchi (inutilmente).
Lazio


Chi magna 'o dorce caca l'amaro (Bassano Romano /Viterbo).
Chi mangia il dolce caca l'amaro. Chi trascura troppo il proprio lavoro per divertirsi, poi se ne pentirà.
Lazio


Quanno 'o corpo sta bbe l'anima canta.
Quando il corpo sta bene l'anima canta. Se si è in buona salute, l'umore è allegro.
Lazio


Si tu voi scaccià 'n amico falli o foco co' legno de fico (Bassano Romano /Viterbo).
Se vuoi cacciare un amico metti nel fuoco legna di fico. La legna di fico è di qualità molto scadente, non dà nessun calore. il legno di fico è fragilissimo.
Lazio


L'istate de san Martinu dura tre giorni e un pachinu.
L'estate di San Martino dura tre giorni e un pochino. L'estate di San Martino, molto breve, come è risaputo ricorda un episodio della vita del Santo che offrì il suo mantello al povero, secondo la leggenda.
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti