Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 131 a 140)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

Quella tacca è scita da quiglio ciocco (Sezze Romano).
Quella "scheggia" è uscita da quel ciocco (ceppo). E' proprio suo figlio!!
Lazio


Va in giro co 'na scarpa e na ciavatta (Sezze Romano/Latina).
Gira con una scarpa è una ciabatta. Per parlare di una persona in difficili condizioni economiche.
Lazio


A San Catall' esc' lu fridd' i entra lu call'(Ripi/ Frosinone).
A San Cataldo (inizio maggio) esce il freddo e etra il caldo.
Lazio


A santa Maria Maddalena s'taglia l'avena (Ripi /Frosinone)
A santa Maria Maddalena si taglia l'avena. Si termina il raccolto.
Lazio


San Marc, la vite ietta gl'occh'
San Marco, la vite butta gli occhi. Nel modo di parlare popolare gli occhi della vite sono i germogli. "Iettare" significa "germogliare", "crescere".
Lazio


P' Sant Urban' lu fruemnt s'fa gran.
Per Sant Urbano il frumento si fa grande.
Lazio


Madre brutta fa li fiji bbelli (Roma).
La madre brutta fa i figli belli. Può essere una consolazione per chi non ha una moglie troppo bella!
Lazio


Pe' conosce 'na bona pezza ce vo' un bravo mercante (Roma).
Per conoscere una buona "pezza" ci vuole un bravo mercante. L'esperienza aiuta a capire la qualità.
Lazio


Autunnu fungaru, invernu nevaru.
Autunno rricco di funghi, inverno nevoso. I funghi vengono numerosi quando l'annata è perticolarmente umida.
Lazio


Si tu c'hai n' amico vero falli o foco co legno de pero (Bassano Romano/ Viterbo).
Se hai un vero amico metti nel fuoco legna di pero. Il pero da una legna che riscalda bene, "mantiene il fuoco", non come il fico che brucia in fretta e per di più puzza nel bruciare (vedere proverbio legno de fico...).
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti