Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 111 a 120)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

'Gni maravja dura tre giorni.
Ogni meraviglia dura tre giorni.
Lazio


Quanno er diavolo te lecca è sségno che vvò l'anima (Roma).
Quando il diavolo ti lecca è segno che vuole l'anima.
Lazio


P'gl'Sant cappott' i guant' (provincia di Frosinone).
Per i Santi cappotto e guanti. Bisogna mettere i vestiti d'inverno.
Lazio


A Raccu't i lepr'! (Villa S.Stefano /Fr)
Ha preso la lepre! Cioè è caduto. Un detto simile lo si trova anche nei dialetti lombardi o veneti con lo stesso significato: l'à ciapàa la légur (Alta Lombardia)
Lazio


Capoccia che non parla se chiama zucca (Bassano Romano /VT).
Testa che non parla si chiama "zucca".
Lazio


Fa quer ch'er prete dice e non quer ch'er prete fa (Roma).
Fa quel che il prete dice e non quel che il prete fa.
Lazio


La donna è come la castagna: bella de fora e drento la magagna (Roma).
La donna è come la castagna: bella di fuori e dentro magagna. Può valere in qualche caso!
Lazio


L'amico bottegaro te fa er prezzo sempre più caro (Roma).
L'amico bottegaio ti fa il prezzo sempre più caro. Ma sarà proprio vero?
Lazio


A chi nun t'arigala e nun t'impresta, fuggelo come la pesta.
A chi non ti regala e non ti presta fuggilo come la peste.
Lazio


Er minchione non se conosce quanno nasce, se conosce quanno cresce.
Lo stupido non si conosce quando nasce, si conosce quando cresce.
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti