Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 171 a 180)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

L'omu, lu cane e lu cavallu hau da essè de razza (Rieti).
L'uomo, il cane e il cavallo devono essere di razza.
Lazio


Chi ci ha lo pa' non ci ha li'enti.
Chi ha il pane non ha i denti. Chi ha ricchezza nella vecchiaia non può approfittarne, se manca la salute.
Lazio


Bastanu la salute e un paru de scarpe noe pe fà lu girru de lu munnu.
Bastano la salute e un paio di scarpe nuove per fare il giro del mondo, Interpretando questo detto, si potrebbe capire che basta la salute e un paio di scarpe nuove per fare cose eccezionali.
Lazio


A Natale senza sordi se sta male.
A Natale senza soldi si sta male. Da sempre Natale è un periodo speciale: è una festa della famiglia. come si può fare senza soldi?
Lazio


A li muli no ji sta reto, a li matti stai lontano.
Ai muli non stare dietro, dai matti stai lontano. Tra le due la cosa piu saggia è non stare dietro ai muli, scalciano.
Lazio


A li venti de feabbraru nptte e jornu a paru (Rieti).
Al venti di febbraio notte e giorno sono a pari. Per quella data la notte è lunga quanto il giorno.
Lazio


L'incenzo serve più a li preti che a li morti.
L'incenso serve più ai preti che ai morti. In questo proverbio compare quel sentimento di diffidenza e sospetto verso il clero in generale che sempre è esistito anche in passato. Una domanda era ricorrente: quanti tra i preti agivano veramente per il bene dei fedeli? Le risposte ovviamente erano diverse, con molteplici sfaccettature.
Lazio


Gnisuno pò morì come jè pare.
Nessuno può morire come gli pare. La morte è imprevista e imprevedibile.
Lazio


Sant'Antogno dalla barba bianca o nee o fanga.
Sant'Antonio dalla barba bianca o neve o fango. Il tempo è comunque inclemente.
Lazio


Chi s'addorme co li vatti s'arrizza co le puci.
Chi si addormenta coi gatti si alza con le pulci. Conclusione: il letto deve essere sempre in condizioni di pulizia ideali.
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti