Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 201 a 210)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

Oggi a mi dimani a ti.
Oggi a me domani a te.
Lazio


L'acqua corrente non fa male alla gente.
Quando di acqua potabile non se ne parlava, si pensava che l'acqua corrente si purificasse da germi e colibatteri.
Lazio


Marzu asciuttu, bonu a tuttu.
Marzo asciutto, buono per tutto. Secondo diversi proverbi regionali i primi tre mesi della primavera, marzo e aprile e maggio dovrebbero essere asciutti, per un andamento regolare della stagione, favorevole ai raccolti.
Lazio


Fiasse è bene non fiasse è mejo.
Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Detto diffuso anche in altre regioni.
Lazio


Febbraru curtu e amaru.
Febbraio corto e amaro. Il tempo invernale è sempre in agguato, anche se l'inverno sembra ormai finito.
Lazio


Fà e disfà è tutto 'n laorà
Fare e disfare è tutto un lavorare.
Lazio


Fara, Toffia e Poggiu Natiu, tre paesi maleitti da Dio (detto reatino).
Fara in Sabina, Toffia e Poggio Nativo tre paesi maledetti da Dio. Probabile allusione ad antiche lotte, contese, liti giudiziarie che hanno coinvolto questi tre paesi dei dintorni di Rieti. Poggio Nativo fu addirittura saccheggiato dai soldati del papa Pio II nel 1462. Poggio Bustone, sempre in provincia di Rieti, è invece il paese natale del noto cantante Lucio Battisti.
Lazio


Chi s'fà la mazza c' s'vàtt chi s'fà gl'baston(e) muta c' s'appuia.
Chi si comporta male ne paga le conseguenza, chi invece si comporta bene si crea un ottimo appoggio per la vita .
Lazio


La neggh'a a truocch l'acqu-(a) agl' r-nuocch.
La nebbia a Trocchio (monte Trocchio nel medioevo castello di Torrocolo), l'acqua alle ginocchia(quando il monte viene coperto dalla nebbia è il segnale di temporale in arrivo).
Lazio


Moreno ppiù agnelli che ppecore.
Muoiono più agnelli che pecore. Muoiono più giovani che vecchi. Il proverbio ha una sua "attualità" anche oggi: si pensi a quanti giopvani muoiono per incidenti stradali.
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti