Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Lazio
Trovati 258 - Visualizzati 10 (da 211 a 220)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26 

Ricerche avanzate

Chi ha ffatto trenta facci trentuno.
Chi ha fatto trenta faccia trentuno. Bisogna essere gentili e disponibili fino in fondo.
Lazio


Chi s'inchina troppo mette in mostra er culo (romanesco).
Chi s'inchina troppo mette in mostra il culo.
Lazio


Er pane de casa stufa (romanesco).
Il pane di casa stufa. Si dice anche l'erba del vicino è sempre più verde.
Lazio


A Sant'Andrea leva gliu pranz' e mitt' la cena.
A Sant'Andrea togli il pranzo e metti la cena. (Il 30 novembre si avvicinano i giorni più corti dell'anno). Pastena (FR)
Lazio


Occhio e lengua se va 'nZardegna. (Tivoli)
Con occhio e lingua, si arriva persino in Sardegna.
Lazio


La pila 'ndronata va cent'anni pe la casa. (Tivoli)
La pentola rotta dura per cento anni.
Lazio


Attacca l'asino 'ndo vò lu padrò. (Tivoli)
Lega l'asino dove vuole il suo padrone.
Lazio


Rispetta l'albero pell'ombra. (Tivoli)
Rispetta l'albero per l'ombra.
Lazio


La ghiatta presciolosa fece li ghiattucci cèchi. (Tivoli)
La gatta frettolosa fece i gattini ciechi (invito a non avere fretta).
Lazio


Troppi galli a cantà 'nze fece mai giorno. (Tivoli)
Se si parla in troppi, non ci si decide mai.
Lazio


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti