Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Basilicata
Trovati 182 - Visualizzati 10 (da 131 a 140)
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19 

Ricerche avanzate

U cani mùzzikit'ssembe a u strazzatu.
Il cane morde sempre al povero (Lauria,Basilicata Meridionale).
Basilicata


Quannu lu culu fa lu ventu, lu spezziale stà n'abbentu.
Quando il culo fa vento, lo "speziale" sta sull'uscio. E' necessario chiedere a lui qualche rimedio. "Speziale" era il nome del farmacista fino agli anni '50 del secolo scorso.
Basilicata


Jè amar' coma a ru tusk.
E' amaro come il veleno. Quando si assaggia qualcosa dal sapore molto amaro.
Basilicata


Si bboi vanci,si no bboi mannaci.
Se vuoi vai, se non vuoi manda. Se si vuole ottenere qualcosa bisogna interessarsene direttamente, non servirsi di altre persone.
Basilicata


Cu n'uocch uarda la hatta e cull'at frigg u pesc.
Con un occhio guarda la gatta e coll'altro frigge il pesce. Chi è strabico divergente: sembra che mentre segue la frittura del pesce con un occhio, con l'altro controlla i movimenti del gatto.
Basilicata


Megghj ric d' sangue ca ric d' sold (Grassano).
Meglio essere in buona salute che ricco di soldi (e non avere la salute).
Basilicata


U pesce puzz da cap.
Il pesce puzza dalla testa. Il male, quando c'è, si trova già "in alto".
Basilicata


U mir iè "u latt" di vicchj.
Il vino è "il latte" dei vecchi. Perché, a torto, si credeva che il vino desse energie.
Basilicata


Chi tropp s'abbascia lu cule s'mostra.
Chi si china troppo il culo mostra. Detto che può avere anche un senso figurato.
Basilicata


Li ciucce "nnanz" e li cavadde appresse.
Gli asini davanti e i cavalli dietro. Gli asini sono cocciuti e talvolta devono essere continuamente sollecitati. Stare dietro al cavallo è pericoloso perché possono tirare calci!
Basilicata


PRECEDENTI PROSSIMI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti