Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



I proverbi della regione Canton Ticino
Trovati 67 - Visualizzati 7 (da 61 a 67)
1  2  3  4  5  6  7 

Ricerche avanzate

Om pa o mantegn dòdes tosòi, dòdes tòsoi i mantègn mia om pa (Val Verzasca).
Un padre mantiene dodici figli, dodici figli non mantengono un padre. I figli una volta cresciuti tendono a pensare a se stessi.
Canton Ticino


I sòld i fa sòld, i pioeucc i fa pioeucc.
I soldi fanno soldi, i pidocchi danno solo pidocchi. La ricchezza viene dalla ricchezza, non dalla povertà.
Canton Ticino


Ona femna la s' chignoss quand ch'a s'à mangioo insèma om quintàl de saa.
Una donna si conosce quando si ha mangiato assieme un quintale di sale. Conoscere bene una donna è possibile solo dopo una lunga convivenza.
Canton Ticino


Cion lecch, l'è mai grass.
Maiale schizzinoso, non è mai grasso (detto della Val Verzasca). In Lombardia una frase simile la si diceva ai bambini, quando a tavola facevano i capricci rifiutando il cibo.
Canton Ticino


I è chi ch'a fa ch'a fala.
Sono quelli che fanno che sbagliano (detto della Val Verzasca). "Falà" si usava anche nei dialetti lombardi per sbagliare, ora si usa "sbaglià".
Canton Ticino


Asen vecc, bast noeuv.
Asino vecchio basto nuovo (detto della Val Verzasca).
Canton Ticino


L'è nemaa el boia ch'a s paga prim.
E' solo il boia che si paga prima (detto della Val Verzasca).
Canton Ticino


PRECEDENTI

dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti