Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
’A CHIANALEA
Così è chiamato un caratteristico quartiere di pescatori a Scilla (RC). Lirica dedicata a chi ama e apprezza la natura. (dialetto calabro-reggino)

Dialetto: Calabria

’A CHIANALEA
Vìculi e vviculeddi, facci scuri
di fìmmini, casùpuli chi ppari
nàssciunu mi si spècchiunu nta mmari
comu p”a fantasìa di nu pitturi.
E bbarchi suprasutta, crïaturi
quasi a’ nura chi gghiòcunu a cchiappari,
a mmucciunedda, mentri l’undi chiari
si fannu rrosa, càngiunu ’i culuri…
O puisìa, puisìa prufunda
r”a Chianalèa, o tempu chi ssi nganna
scrutandu u cori e ’a paci ch”u circunda,
piscandu ’i nta nu scògghiu cu la canna
srramenti u suli va calandu e ll’unda,
l’unda r’u mari canta ’a ninna nanna.

  Traduzione in italiano

LA CHIANALEA
Vicoli e vicoletti, facce scure
di donne, casupole che sembra
nascano per specchiarsi in mare
come per la fantasia di un pittore.
E barche rovesciate, adolescenti
quasi nudi che giocano a rincorrersi,
a nascondino, mentre le chiare onde
si fanno rosa, cambiano di colore…
O poesia, poesia profonda
della Chianalèa, o tempo che s’inganna
scrutando il cuore e la pace circostante,
pescando da uno scoglio con la canna
allor che il sole va calando e l’onda,
l’onda del mare canta la ninna nanna.



Poesia inviata da: MAMUNI


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti