Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Campania
TUTTO 'A CAPO
A mali estremi, estremi rimedii.

Dialetto: Campania

TUTTO 'A CAPO
‘Na signora se presenta chiagnenno dint’ ô studio d’’o miedeco suojo.
- Duttó, duttó aiutateme!
- Ch’ è succieso?
- Se tratta ‘e figliemo Pascalino!
- E allora?
- Duttó ‘o guaglione me preoccupa; figurateve ca tene 14 anni e è aveto sulo ‘nu metro e vinte!
- Signó non è accussì grave! Pure Napulione era curto curto!
- Po’ nun sape parlà,’ntartaglia e non se fa capí…
- E poi?
- Duttó ‘a ‘na recchia è tutto surdo!
- Ah! Allora ce sta quacche probblema!
- Quacche? Chillo nun ce vede!
- È cecato?...
- Nun proprio, ma porta ‘e llente a funno ‘e bicchiere! Me putite aiutà?
- Certamente! Spugliateve e mettetevi ncopp’ ô lettino!
- Duttó e che ce azzecco io? Io stongo bbona: ‘o prubblema è de mio figlio! Sta fora, ‘o faccio trasí?
- Signó e a che serve? Vuje forze nun avite capito! ‘O guaglione ca sta fora, l’ avimm’’a jettà e ne facimmo uno nuovo!

  Traduzione in italiano

TUTTO DA CAPO
Una signora si presenta in lacrime nello studio del suo medico.
- Dottore, dottore aiutatemi!
- Cosa è successo?
- Si tratta di mio figlio Pasqualino
- E allora?
- Dottore il ragazzo mi preoccupa; figuratevi che à 14 anni ed è alto solo un metro e venti
- Signora non è così grave! Anche Napoleone era molto basso!
- Poi non sa parlare, balbetta e non si fa capire…
- E poi?
- Dottore è sordo completo da un orecchio
- Ah! Allora c’è qualche problema!
- Qualche? Quello non ci vede!
- È cieco?...
- Non proprio, ma porta degli occhiali con le lenti spesse assai. Mi potete aiutare?
- Certamente! Spogliatevi e mettetevi sul lettino
- Dottore cosa c’entro io? Io sto bene: il problema è di mio figlio! Sta fuori, lo faccio entrare?
- Signora e a che serve? Voi forse non avete capito! Il ragazzo che sta fuori, lo dobbiamo buttare e ne facciamo uno nuovo!



Racconto inviato da: RAFFAELE BRACALE - napoli


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti