Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Aquila cu l'ali d'argentu
Dialetto: Calabria

Aquila cu l'ali d'argentu
Aquila, chi d'argentu teni l'ali;
ti scuscianu li pinni quandu voli;
volia scuppari na pinna di ss'ali,
littara mu nci scrivu a lu me cori.

Dopu chi scrivu, ti mandu a jchiamari;
"Aquila, levancilla a lu me` suli;
ti pregu, pe la via, non la sciancari,
ca sai quantu si pati per amuri."

Pijgghia la me` canzuni e vola, vola,
aquila, portancilla undi si trova.

  Traduzione in italiano

Aquila con le ali d'argento
Aquila, che d'argento le ali tieni;
ti frusciano le penne quando voli;
vorrei strapparti una penna dalle ali,
per scrivere una lettera al mio bene.

Dopo aver scritto, ti mando a chiamare;
"Aquila, porta la lettera al mio sole;
ti prego, per la via non la strappare
perche` sai quanto si puo` patire per amore.

Aquila, prendi la mia canzone e vola, vola; portala al mio bene, ovunque si trovi.



Poesia inviata da: Silvana Rechichi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti