Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Lazio
ER BRUTTO GIOCO (Pedofilia)
Dialetto romanesco (Sonetto)

Dialetto: Lazio

ER BRUTTO GIOCO (Pedofilia)
‘Na regazzina gioca e strigne ar petto
‘na bambola che cunnola e accarezza
pé daje protezzione e tenerezza
riempennola de coccole e d’affetto.

Ma “l’omo nero”, che nun cià rispetto,
la chiama a tradimento e la dorcezza
sparisce pé fa posto all’amarezza
d’un angelo all’inferno sopra un letto.

Vorebbe svicolà, sentisse viva,
ma nun sa rifiutà quer brutto gioco
che poi la fa sentì così cattiva.

E allora va dall’orco rassegnata,
mentre un pantano ignótte a poco a poco
lo strazzio… de na bambola infangata!

  Traduzione in italiano

IL BRUTTO GIUOCO (Pedofilia)
Una bambina gioca e stringe al petto
una bambola che culla e che accarezza
per darle protezione e tenerezza
colmandola di coccole e d’affetto.

Ma “l’uomo nero”, che non ha rispetto,
la chiama a tradimento e la dolcezza
scompare per far posto all’amarezza
d’un angelo all’inferno sopra un letto.

Vorrebbe divincolarsi, sentirsi viva,
ma non sa rifiutare quel brutto giuoco
che poi la fa sentire tanto cattiva.

E allora va dall’orco, rassegnata,
mentre un pantano ingoia, poco a poco
lo strazio… di una bambola infangata!



Poesia inviata da: Giuseppe Caporuscio


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti