Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Piemonte
Grazie mama
Dedicata a mia mamma. Dialetto di Gozzano (NO) Piemonte

Dialetto: Piemonte

Grazie mama
Grazie màma;
che ti mè bütà al mùnd.
Grazie màma;
che ti mè tirà grönd ùnèst, mia vàgabùnd.
Grazie màma;
che ti mè dàcc tüt al tö amor.
Grazie màma;
dal prùfùnd dal mé coor.
Grazie màma;
parchè al mùmént giüst, ti mè dàcc na sgiàfaa.
Grazie màma;
par cüi cinc didi, chi mön jutà a crösa, a màruvaa.
Grazie màma;
par tüt cùl ché par mì tè fàcc.
Grazie màma;
par tüt cùl che ti mè dàcc.
Grazie màma;
che tè dùvü faam önca da pà.
Grazie màma;
parchè al pòst dal nöst Cichin tè dùvü ciapaa.
Grazie màma;
ti glè fàcia, ma l è stàcia na fadiga.
Grazie màma;
parchè ti sévi chel pà dinàut tfàva da guida.
Grazie màma;
önca par lüi, c lè nàcc in cél un po tröp pröst.
Grazie màma;
t lù disarà önca lüi, dèss, chi si nsöma in dà stèss pòst.
Grazie màma;
par l armùnia, la ligria, ché sibögn füdésan pòvar, ghèva in la nòsta cà.
Grazie màma;
parchè sévan pòvar ma scióri, scióri at felicità.
Grazie màma;
par tüt cùl che tè sémpra fàcc, par tücc cüi chi ghévan da bisögn.
Grazie màma;
t sé mai tiraa indrè, sémpra prùnta, önca a pèrda óri at sögn.
Grazie màma;
par véé cürà fin a lültim al mé e al tö Cichin.
Grazie màma;
par lüi, c la mai vùrü sàvégan da naa lùspidàl, dumà ti t vùréva visin.
Grazie màma;
che vòja da daat un bàsin e na strinsgión.
Grazie màma;
cùm tüt al coor, dal tö sciücón.

  Traduzione in italiano

Grazie mamma
Grazie mamma;
che mi hai messo al mondo.
Grazie mamma;
che mi hai cresciuto onesto, non vagabondo.
Grazie mamma;
che mi hai dato tutto il tuo amore.
Grazie mamma;
dal profondo del mio cuore.
Grazie mamma;
perchè al momento giusto, mi hai dato
uno schiaffo.
Grazie mamma;
per quelle cinque dita, che mi hanno
aiutato a crescere, a maturare.
Grazie mamma;
per tutto quello che per mè hai fatto.
Grazie mamma;
per tutto quello che mi hai dato.
Grazie mamma;
perchè hai dovuto farmi anche da papà.
Grazie mamma;
perchè il posto del nostro Cichin hai
dovuto prendere.
Grazie mamma;
ce l'hai fatta, ma è stata una fatica.
Grazie mamma;
perchè sapevi che il papà dall'alto
ti guidava.
Grazie mamma;
anche per lui, che è andato in cielo troppo presto.
Grazie mamma;
te lo dirà anche lui, ora che siete assieme nello stesso posto.
Grazie mamma;
per l'armonia, l'allegria che sebbene
fossimo poveri, c'era nella nostra casa.
Grazie mamma;
perchè eravamo poveri, ma ricchi, ricchi di felicità.
Grazie mamma;
per tutto quello che hai sempre fatto
per tutti quelli che avevano bisogno.
Grazie mamma;
non ti sei mai tirata indietro, sempre pronta anche a perdere ore di sonno.
Grazie mamma;
per avere assistito fino all'ultimo il mio e il tuo Cichin.
Grazie mamma;
per lui che non ha mai voluto saperne di andare in ospedale, solo te voleva vicino.
Grazie mamma;
che voglia di darti un bacio e un forte abbraccio.
Grazie mamma;
con tutto il cuore dal tuo zuccone.



Poesia inviata da: Carlo Bacchetta


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti