Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Liguria
Prestu sajà invernu
Dialetto: Liguria

Prestu sajà invernu
Gh’è sciù du rianettu
serron tra due miagge
na tenda de fêugge
de fighi: u piccettu
da-e rame fin a-u pussu
da-u pussu fin a-e rame
u porta u sò russu
culettu de ciume:
de sàngue tre stisse
scappâe da-u sò chêu!

E tantu che-u và
e-u vegne, sciguandu,
i cianze da-i fighi,
in po’ chì in po’ là,
de fêugge che-i van
zù in bassu a marçì
tra i schêuggi du rian.

Ben prestu sajà
invernu anche chì.

  Traduzione in italiano

Presto sarà inverno
C’è sul torrente
serrato tra due muri (=miagge)
una tenda di foglie
di fico: l’usignolo
dai rami al pozzo
e dal pozzo ai rami
porta il suo rosso
colletto(=culettu) di piume (=ciume):
tre gocce (=stisse) di sangue
scappate (=scappâe) dal suo cuore.
E tanto che và
e ritorna, cinguettando (=sciguandu),
piangono (=cianze) dai fichi,
un poco qui, un poco là
delle foglie (=fêugge) che vanno
giù in basso a marcire (=marçì)
tra le pietre (=schêuggi) del torrente.

Ben presto sarà
inverno anche qui.

Scritta nel dicembre 1947 e rivista nell’agosto del 1952



Poesia inviata da: Luigi Panero de Leua


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti