Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Campania
Voce
Una voce maliziosa e crudele gioca col cuore del poeta.

Dialetto: Campania

Voce
Voce
ca doce
te stienne 'int' 'o core...E comme 'o ssaie fa!

Tu trase
e puorte 'o ricordo 'e 'nu vase,
'e 'n'ora d'ammore...
Ma che 'nfamità!

Si pe' 'nu mumento
t'afferra 'stu core,
tu ride e scumpare,
tu ride e io moro
cuntento...

  Traduzione in italiano

Voce
Voce
che dolce
penetri nel cuore. Come sei abile...

Tu entri
e porti il ricordo dei baci
e delle ore d'amore.
Ma che malvagità è la tua.

E se per un attimo
il cuore ti afferra,
tu ridi e scompari,
e mentre tu ridi, io muoio.



Poesia inviata da: Antonio Portolano


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti