Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Marche
MONTE D'ANCONA
Il monte Conero si staglia,grandioso, a nord del paese: è parte dello scenario marino e rende suggestiva la spiaggia di Porto Recanati

Dialetto: Marche

MONTE D'ANCONA
'Mpruìsu lu scopri un bel fiàngu
'ndu' sempre se 'nfiltra 'stu maru.

La luce,'nti giorni de 'èntu,
te 'ccega,la lonna ade' canta

la granna 'ettòria del tempu.
Dell'acque antighe la 'oce

'a 'èrsu la pietra che ,stracca,
respecchia cuscì tantu sole,

-un patre furiosu e amatu
da te,o bel monte d'Ancona.-

E sempre i sassi de i fiànghi
se sgrana 'ntr'abbissi turchini:

la lonna fa caru e destrùgge
el còre de pietra che r'luce.

  Traduzione in italiano

MONTE CONERO
D'improvviso tu scopri un bel fianco
dove sempre s'infitra questo mare.

La luce, nei giorni di vento,
acceca e l'onda ora canta

la grande vittoria del tempo.
Di acque antiche la voce

va verso la pietra che,stanca,
riflette così tanto sole,

-un padre furente ed amato
da te ,o bel monte Conero.-

E sempre i sassi dei fianchi
si sbriciolano tr'abissi turchini:

e l'onda accarezza e distrugge
il cuore di pietra che splende.



Poesia inviata da: Novella Torregiani


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti