Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Sicilia
Fari li soldi cu' li carti
Nei vecchi tempi non c'erano le opportunità d'oggi e ogni sistema era buono per far soldi.

Dialetto: Sicilia

Fari li soldi cu' li carti
Bbrugliari. E 'ngnocu ri abilità ca si usa fari 'pi strada, o'nta ciazza, specialmenti 'nti sti mercatini ri quarteri. Si pigghiavanu tri surdiceddi, addi tempi i centesimi re liri, oj s'avissanu a usari i centesimi re euru.Abbisugnava "scummigghiari" unu re tri surdiceddi a diffirenza ri l'autri rui.U masciu ro' jocu, cummogghia e scummogghia i surdicci finu a cunfunniri l'idee o jucaturi
sprovvedutu ca','nto jocu veni ciamatu "cuntrastu". Chiddu ca' fa u jocu, avi unu o diversi complici chiamati "zaru" o "zari", e l'obbligu ri chisti è fari cunfusioni o ri rari 'n'ammuttuni o na' manata o jocu, 'nto casu ca u' "cuntrastu" avissa 'nzittari u surdiceddu 'bbonu. Stu Jocu ata sapiri cari niputeddi avi na varianti ca' si ciama;"Lu tri oru vinci",Si fa che catti ri jocu, co stissu sistema re surdiceddi

  Traduzione in italiano

Fare i soldi con le carte.
Imbrogliare. E' un gioco di abilità che si usa fare per strada, in piazza, specialmente nei mercatini rionalidi quartiere. Si prendono tre monetine, in quei tempi i centesimi delle lire, oggi si dovrebbero usare i centesimi degli euro. Bisognava "scoprire" una delle tre monetine a differenza delle altre due. Il croupier, copre e scopre le monetine fino a confondere le idee al giocatore sprovveduto che nel gioco viene chiamato "contrasto". Quello che fa il gioco, ha uno o diversi complici chiamati "Zaru" o "zari" e hanno l'obbligo di creare confusione o di dare uno spintone o una manata al gioco, nel caso in cui il "contrasto" indovini la monetina buona. Questo gioco dovete sapere cari nipotini ha una variante che si chiama: "Il tre di oro vince". Si fa con le carte da gioco, con lo stesso sistema delle monetine.



Racconto inviato da: Paolo Campisi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti