Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Molise
La sc-tizza
Dialetto: Molise

La sc-tizza
Uarde na sc-tizza 'bballe pe rhu foile
les-ta e leggièra.
Na vavuglia che cala da rhu cièle
la ngrossa a visc-ta.
E scappa sèmbre cchiù senza fermarse...
Pò 'mbonda a casca:
sc-terlambe che se pèrde.

E sc.ta voita,ched'è,nnenn'è na sc-tizza
sott'a nu licce?
Se ombia de tremiende e de scumbuorte,
s'appesandisce
che l'enne e che la pèna d'ogne juorne.
E,quande è sc-tracca,
se lassa da rhu foile de rhu tièmbe..
Casca e se perde.

  Traduzione in italiano

La stilla
Guardo una stilla giù per il filo(della corrente)
lesta e leggera.
Un'acquerugliola(bava) che cala dal cielo
la ingrossa a vista
e scappa sempre di più senza fermarsi..
Poi intoppa e cade: luccichio che si perde.
E questa vita,cos'è,non è una stizza
sotto ad un filo?
Si gonfia di tormenti e di sconforto,
si appesantisce con gli anni e con la pena di ogni giorno.
E quando è stanca,
si stacca dal filo del tempo...
Casca e si perde.



Poesia inviata da: Michele Di Ciero


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti