Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Prighièra
Dialetto: Calabria

Prighièra
Dialetto di Montalto Uffugo (Cosenza)

1. Oy Diu ca sempr'in cielu tinni riesti,
2. sienti sta vuci ca ti prega e canta:
3. Sija Gloria a Ttija, oy Patri di lu munnu
4. da tutti i genti ch'a ssu munnu stannu.
5. A Ttija, Signuri, ca lu suli 'mpriesti,
6. e l'acqua quann'è siccu, fai cadìri,
7. ca la notti rigali dopp'u juornu
8. e primavera dài dopp'a ru viernu,
9. a Ttija, Domineddiju ca mi cunfòrti
10. e ssi bbicin'a mmija, puru si pièccu,
11. vuogliu prigar'a Ttia, fin'a ra morti.
12. E quann'a vidi, a chiddra ca mi danna,
13. falla cuntenta e dunale ru munnuÝ!
14. Puru si chiangiu dispiratu, iu cantu
15. picchì 'ddr'amuri chi m'ha rigalatu
16. dintr'a ssu cori petra è divintatu
17. e cumu a petra nun si struda tantu.
18. Puru s'u vientu u jùhjia e l'acqua u 'mbunna
19. resta cum'era e nenti ru cunfunna!
20. Caccia du cori miju su patimientu
21. spaccam'a capu e dammi na raggiuni:
22. cumu puozzu pinzà senza turmientu
23. ca si pp'amuri pieccu Ti nn'adduni?
24. Patri di tutt'i patri, Patri Santu,
25. aijutami a prigà, sicuru e tantu!

  Traduzione in italiano

Preghiera


1. O Dio che sempre in cielo Te ne resti
2. Senti questa voce che ti prega e canta
3. Sia Gloria a Te o Padre del mondo
4. da tutte le genti che a questo mondo stanno
5. A Te Signore che il sole impresti
6. e l'acqua quand'è secco fai cadere
7. che la notte regali dopo il giorno
8. e primavera dài dopo l'inverno,
9. a Te, Domineddio che mi conforti
10. e sei vicino a me pure se pecco
11. voglio cantare sempre, fino alla morte.
12. E se la vedi, quella che mi danna
13. Falla felicee donale il mondo!
14. Anche se piango disperato, io canto
15. poiché l'amore che m'ha regalato
16. dentro il mio cuore pietra è diventato
17. come la pietra non si consuma tanto.
18. Anche se il vento soffia e l'acqua la bagna
19. resta com'era e niente la confonde!
20. Caccia dal mio cuore questo patimento
21. aprimi la testa, dammi la ragione:
22. come posso pensar senza tormento
23. che, se per amore pecco Te ne accorgi?
24. Padre di tutti i padri, Padre Santo
25, aiutami a pregare, sicuro e tanto!



Poesia inviata da: Benito Ciarlo


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti