Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Campania
Testamiento
L'autore fa il suo testamento, impartisce disposizioni per il funerale e per l'epigrafe da scrivere sulla tomba. E nell'epigrafe c'è la sua vita e il suo carattere.

Dialetto: Campania

Testamiento
Quanno more 'o sottoscritto,
nun spennite sorde 'e sciure:
nun pigliate 'mbrusature,
io perciò v' 'o lasso scritto!

Una cosa m'ita dà:
atterrateme 'e matina,
cu chell'aria fresca e fina
m'aggia ancora cunsulà.

'Ncopp' 'a preta, 'o cimitero,
ce mettite 'st'iscrizione:
"Quando amava, era sincero,
quando odiava, era buffone!"

  Traduzione in italiano

Testamento
Quando muore il sottoscritto,
non spendete soldi per i fiori:
non fatevi imbrogliare,
per questo vi lascio le istruzioni scritte.

Una sola cosa mi dovete dare:
seppellitemi di mattina,
con quell'aria fresca e sottile
voglio ancora consolarmi.

Sulla pietra tombale, al cimitero,
metteteci questa iscrizione:
"Quando amava, era sincero,
quando odiava, era buffone!"



Poesia inviata da: Antonio Portolano


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti