Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Sicilia
A diciarott'anni
Oggi si è anziani e ricordi dei tempi beati si affollano nella mente. Alle ragazze, Valeria, Carmela Rosetta, Anna, Marianna dedico

Dialetto: Sicilia

A diciarott'anni

A diciarott'anni,
l'amuri e comu la morti,
quannu la jarrusa sorti
vorrica
cu na sciusciata ri ventu:
Vasuna, carizzi, risateddi,
ri 'n'giusu mumentu.
Ammatula, riordu ddu matinu
quannu 'mvasuni... forsi u primu!,
resi o me cori; l'eterna primavera.
Ora, 'nto riordu autunnali
su semplici fogghii
ri larici e pioppi
longu u ciumi ri l'amarizzi,
...ca' 'ngialluti,
...ca' 'fraciruti,
su' ppi mia: Riorda tristi.

  Traduzione in italiano

A diciott'anni

A diciott'anni,
l'amore equivale: morte
quando l'ironica sorte
seppellisce
con una folata di vento:
Baci, carezze, sorrisi,
di un gioioso momento.
Invano, ricordo quel mattino
quando il bacio..., forse il primo!,
rese al mio cuore: l'Eterna Primavera.
Ora, nel ricordo autunnale
sono semplici foglie
di larici e pioppi
lungo il fiume delle amarezze,
...che ingiallite,
...che imgiallite,
sono per me: Ricordi tristi.



Poesia inviata da: Paolo Campisi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti