Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Corsica
E METATESI TRA A LINGUA CORSA E A LINGUA TALIANA
metatesi : [me-tà-te-Ši] s. f. (ling.) trasposizione di suoni all'interno di una parola (p. e. padule per palude) - Dal lat. tardo metathësi(m), che è dal gr. metáthesis, deriv. di metatithénai 'spostare, mutare'. CODESTO TESTO PER EVIDENZIARE ALCUNE METATESI FRA LA LINGUA CORSA E LA LINGUA ITALIANA : Lingua corsa ______Italiano Stacca _____________Tasca A padula ____________La palude Gràdiva ____________Gràvida Calanetta ___________Canale ; « grondaia » Repice _____________Recipe = ricetta medica (antiq) Struppià ____________Storpiare Spunga _____________Spugna Stupà o sputà ________Sputare Schincu _____________Stinco

Dialetto: Corsica

E METATESI TRA A LINGUA CORSA E A LINGUA TALIANA

Lingua corsa :

Maria si n’andava à spassu per a padula cù e so mani in stacca, u medicu li avìa dettu che cum’ella era gràdiva una spassighjata li averìa fattu pro’.
Nant’à u repice u duttore avìa urdinatu medicine ancu per u so maritu chì stupava sangue perchè s’era struppiatu cascendu da u tettu di casa per riparà a calanetta…
Avale senza più calanette, quand’ellu piuvia, tuccava à ella à arricoglie l’acqua piuvana cun una spunga…

  Traduzione in italiano

LE METATESI FRA LA LINGUA CORSA E LA LINGUA ITALIANA
Italiano :
Maria se ne andava a spasso per la palude colle sue mani in tasca, il medico le aveva detto che siccome era gravida una passeggiata le avrebbe fatto pro.
Sul recipe il dottore aveva ordinato medicine anche per suo marito che sputava sangue perchè si era storpiato cascando dal tetto di casa, per riparare la grondaia…
Ora senza più grondaie, quando pioveva le toccava di ricogliere l’acqua piovana con una spugna..



Racconto inviato da: GIOVANNONI Ghjuvan Paulu


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti