Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Pentimentu
Preghiera di pentimento prima di ricever l'Eucarestia.

Dialetto: Calabria

Pentimentu

Mi nginojcchiu a chistu artaru,
Gesù miu non ti sdegnari;
lu peccatu smalidittu
caccimillu di lu pettu.

Jeu mi pijgghiu l'acqua santa
e mi lavu tutta quanta;
lavu puru lu me visu
vojgghiu a parti du Paradisu.

Oh ch'è bellu stu vuccuni,
comu è bellu preparatu:
pani e vinu a mia mi duni,
Gesù miu, sagramentatu.

  Traduzione in italiano

Pentimento

Mi inginocchio a questo altare,
Gesù mio non ti sdegnare;
il peccato maledetto
portalo via dal mio petto.

Io prendo l'acqua santa
e mi lavo tutta quanta;
lavo pure il mio viso
voglio una parte del Paradiso.

Oh ch'è bello questo boccone,
come è bello preparato:
pane e vino a me doni
Gesù mio, santificato.



Poesia inviata da: Silvana Rechichi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti