Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Corsica
Pienti di una madre
Lamentu* di una madre che piange la perdità del figlio ammazzato per vendetta. *Canto tradizionale corso

Dialetto: Corsica

Pienti di una madre
Quand'elli à m'anu detta
Avà ghjunghje a vittura
So falata à u stradone
Riceve a to sepultura
O Bernà lu miò figliolu
Chi per me fu cusi dura

O chi guerra dulurosa
O chi guerra maladetta
Quandu venerà ssu ghjornu
Ch'ella serà sottumessa
Ch'ella campi ogni famiglia
Senza più piglià vindetta?

Prima di cullane in casa
Vogliu pregane à l'altare
Di tutti i nostri morti
Diu ci lasci sperane
Ch'un bel ghjornu in Paradisu
Ci emu tutti da truvane

  Traduzione in italiano

Pianti di una madre
Quando mi hanno detto
Ora giunge la vettura
Sono scesa per strada
A ricevere la tua sepoltura
O Bernardo figlio mio
Per me fu cosi dura

O che guerra dolorosa
O che guerra maledetta
Quando verrà quel giorno
Ch'ella sarà sottomessa
Ch'ella lascierà vivere ogni famiglia
Senza più pigliare vendetta?

Prima di tornare in casa
Voglio pregare all'altare
Di tutti i nostri morti
Dio ci lasci sperare
Che un bel giorno in Paradiso
Ci dovremo tutti ritrovare



Poesia inviata da: Filippi Gregale


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti