Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Corsica
Barbara Furtuna
Paghjella (Canto polifonico a tre voci) tradizionale

Dialetto: Corsica

Barbara Furtuna
O Barbara furtuna, sorte ingrata
À tutti ci ammolisce u cor in pettu
Pensendu a quella libertà passata.

Hè pur ghjuntu quel ghjornu, u dì funestu,
D'abbandunà i piacè per li turmenti,
O Diu! chi tristu ghjornu hè per me questu!

Addiu Corsica, mamma tantu amata,
Nel separarmi di te senza ritornu,
O chi dulor nell'anima scunsulata.

  Traduzione in italiano

Barbara Fortuna
O Barbara fortuna, sorte ingrata
A tutti ci stringe il cuor in petto
Pensando a quella libertà passata.

È pur giunto quel giorno, il dì funesto,
D'abbandonare i piaceri per li tormenti,
O Dio! Che triste giorno è per me questo!

Addio Corsica, madre tanto amata,
Nel separarmi di te senza ritorno,
O che dolor nell'anima sconsolata.



Poesia inviata da: Tradizionale


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti