Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Puglia
La dròghe
Francesco Palazzo - 1920/2000 - Maresciallo maggiore dei Carabinieri. Il Carabiniere poeta di Bisceglie

Dialetto: Puglia

La dròghe
Feccasse ind'o chèmbe
de la dròghe ià orrénde.
Seccédene fattacce, malatéie,
se mòre.
Uagnìune,attéinde!
Allendanèteve!
Penzòte a ci
nan pòte avaie re pane,
cercòte che tòtte re fòrze
d'arrecchèsce la véta vòste
de studie, obbdiénze
e bòne azzìune.
Le sòlde ca se spénnene
ped accattòie la dròghe
sèrvene sòle a mbré préme;
ma ci aitòte re crìature
ca ònne abbesòugne de cibbe,
u còre s'ègne d'amòre,
la véte repigghie ad ésse sane,
se retòrne a camenaie
saupe a sendéire de grazzie,
e de béne.
Che bòna volondò e coragge
ve n'avéta assé da ndréghe lòusche
e redòie a re famigghie vòste,
ca sòffrene, la tranguilletò.
Na nòv'albe,
ricche de préisce,
l'avéta fòie nèsce,
pe cambò na véta sagge.
Nan avéta scé a frennèsce
ind'a spetòle, n'galère
oppìure o capesènde.
Nunne, attane e mèmme,
nan ònna chiènge.

Francesco Palazzo (1920-2000)

  Traduzione in italiano

La droga
Entrare nel campo
della droga è orrendo.
Accadono fattacci, malattie
si muore.
Ragazzi, attenti!
Allontanatevi!
Pensate a chi
non può avere il pane,
cercate con tutte le forze
di arricchire la vostra vita
con studio, obbedienza
e buone azioni.
I soldi che si spendono
per comprare la droga
servono solo a morire prima;
ma se aiutate i bambini
che hanno bisogno di cibo,
il cuore si colma d'amore,
la vita riprende ad essere sana,
si ritorna a camminare
su sentieri di grazia
e di bene.
Con buona volontà e coraggio
ve ne dovete uscire da intrighi loschi
e ridare alle vostre famiglie,
che soffrono, la tranquillità.
Una nuova alba,
ricca di gioia,
la dovete far nascere,
per vivere una vita saggia.
Non dovete andare a finire
in ospedale, in galera
oppure al camposanto.
Nonni, padri e mamme
non devono piangere.



Poesia inviata da: Antonio Palazzo


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti