Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Dignità arrobbata
Non potevo non toccare il momento sociale discriminate della povertà degli italiani. Io non sono affatto razzista, anzi, ma penso che i poveri italiani debbano essere almeno alla pari dei clandestini allogiati gratis.

Dialetto: Calabria

Dignità arrobbata
Ormai sempi cundannata
genti caduta m’povertà
culla dignità arrobbata
senza nessuna possibilità.
Nessunu aiutu chi nc’arriva
nci tajjarui gas e luci
l’esatturia chi sempi scriva
ormai sunnu nchjovati a na cruci.
Pensati quantu sunnu unchjati
nto vidiri sti mmigrati a spassu
in tuttu riveriti e spisijati
nta l’alberghi all’ingrassu.
Non significa discriminari
si si penza all’ingiustizia
l’Italiani armenu misi alla pari
di cui s’accomuda cu furbizia.

  Traduzione in italiano

Dignità rubata
Oramai sempre condannata
gente caduta in povertà
con la dignità rubata
senza nessuna possibilità.
Nessuno aiuto che gli arrivagli
gli hanno tagliato gas e luce
l’esattoria che sempre gli scrive
oramai sono inchiodati ad una croce.
Pensate quanto sono scocciati
Nel vedere questi clandestini a spasso
in tutto riveriti e spesati
negli alberghi all’ingrasso.
Non significa discriminare
se si pensa all’ingiustizia
l’Italiani almeno messi alla pari
di chi s’accomoda con furbizia.



Poesia inviata da: Sorgiovanni Francesco


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti