Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Visoni maggica
12 febbraio 2016. Anche questo scenario spesso mi capitava quando mi dovevo vedere con la mia ragazza sul lungomare della mia città... Forse è banale dirlo ma la luna piena che illuminava a giorno tutta la spiaggia, mentre l' aspettavo, mi ha lasciato un bel ricordo...a dir poco...magico

Dialetto: Calabria

Visoni maggica
Era l’aria bbella fina
'A spiaggia vacanti lacrimava
‘A luna janca e china
L’occhji propriu m’ ccecava

‘A rina umida m’ nghiacciava
Lenti l’ undi sbattìvunu
'U fhrischiceddhu m’ ncarizzava
L’ occhji cchjiù non si japrìvunu

Mi ripigghjiava e ti vidiva
Bbella com’ o suli i luntanu
Palpitandu ‘u cori s’ nd’ jva
Vers’ a luna janca chjianu chjianu

  Traduzione in italiano

Visione magica
Era l’aria assai deliziosa
La spiaggia vuota lacrimava
La luna bianca e piena
Gli occhi proprio m’ accecava

La sabbia umida mi congelava
Lentamente le onde sbattevano
La lieve brezza m’accarezzava
Gli occhi più non si schiudevano

Rinvenivo e ti vedevo
Bella come il sole da lontano
Palpitando il cuore s’ innalzava
Verso la luna bianca piano piano



Poesia inviata da: Lillo Sergi di Melito P.S. (RC


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti