Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Lazio
Dialetto lumierasco
Presentazione delle peculiarità del dialetto di Allumiere

Dialetto: Lazio

Dialetto lumierasco
‘Llumierasco è ‘na lingua origginale
‘ndove, ar prurale, è tutto femminile
se parla a la Lumiera, è naturale,
‘nsin’ a ‘ndove se sente ‘r campanile.

Si la fontana tonna è ottagonale,
e mette le faciole ‘nde le pile
nun poe trovacce gnente de speciale
si ommene e sumare sò maschile,

figurete qual’è la meravija
de le carabbignere cò le baffe
...Le Sante, de le Morte la vigija!!!

Nun ce sò libbre, e si nun voe fa gaffe
‘mpara da chi lo parla e te consija
che si nun è de riffe adè de raffe.

  Traduzione in italiano

Dialetto allumierasco
L'allumierasco è una lingua originale
dove i plurali sono tutti femminili
si parla ad Allumiere, è naturale,
fin dove arriva il suono del campanile.

Se la fontana rotonda è ottagonale
e metti i fagioli nelle pentole
non puoi trovare nulla di speciale
se uomini e somari sono maschili,

figurati quale è la meraviglia
dei carabinieri con i baffi
...i Santi, la vigilia dei Morti!!!

Non ci sono libri e se non vuoi sbagliare
impara da chi lo parla e ti consiglia
che se non è di "riffe" sarà di "raffe".



Poesia inviata da: Pierino Pennesi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti