Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Sicundu vui…
Fra non molto la Scienza scoprirà che nel Cosmo esistono esseri viventi diversi da noi ma molto più evoluti. (Sonetto inedito in lingua calabro-reggina)

Dialetto: Calabria

Sicundu vui…
Sicundu vui u Cosmu fu ccrïatu
cu vvita sulamenti supr’a’ Terra
rricca di sciuri e vvirdi comu serra?
Sulu u nosrru pianeta è abbitatu?!

Bbasta un raggiunamentu terra terra:
è ccertu, puru si nnon è provatu,
ch’esisti l’Universu scunfinatu,
‘ùndi, sambatti, non si fannu ‘a vèrra.

‘Ùndi esìstunu èssiri viventi
cu qquattr’òcchj e nnon dui, qualità
pi ddiscèrniri megghiu nt”o prisenti.

‘Ùndi, forsi, nc’è ssulidarïità,
si campa senza bbucca e ssenza renti
pi nnon “diri” e “mmangiari” quantu ccà!

(13-11-2010)

  Traduzione in italiano

Secondo voi…
Secondo voi il Cosmo fu creato
con vita solamente sulla Terra
ricca di fiori e verde come serra?
Solo il nostro pianeta è abitato?!

Basta un ragionamento terra terra:
è certo, pure se non è provato,
ch’esiste l’Universo sconfinato,
dove, forse, non si fanno la guerra.

Dove esistono esseri viventi
con quattr’occhi e non due, qualità
per discernere meglio nel presente.

Dove, forse, c’è solidarietà,
si campa senza bocca e senza denti
per non “dire” e “mangiare” quanto qua!

(13-11-2010)



Poesia inviata da: MAMUNI


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti