Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Partita a tènnis
Una interminabile partita a tennis che... finirà con un nulla di fatto. (Sonetto inedito in calabro-reggino)

Dialetto: Calabria

Partita a tènnis
Era chiamatu «culla r’u Dirittu».
Oggi, nta ‘stu Paisi deludenti
si jòca a ttènnis continuamenti:
“servìzziu dèbbuli”, “rrovèssciu”, “ddrittu”…

Addirittura nc’è ppallèggiu fittu
tra ttennisti di rrangu ma scadenti:
un Prisirenti cuntra ôn Prisirenti.
Sta supra ôn ghjàtu scannu, u terzu, zzittu.

“Smorzata”, “lungo linea”, “doppi falli”…
Cârcunu si nd’antendi, è ccumpitenti.
Nci sunnu puru ddu’ rraccattapalli.

Assisti tanta fudda, tanta ggenti
ma di ‘sti scambi di pallini ggialli,
nci pô ggiurari, non capissci nenti!

(09-11-2010)

  Traduzione in italiano

Partita a tennis
Era chiamato «culla del Diritto».
Oggi, in questo Paese deludente
si gioca a tennis continuamente:
“servizio debole”, “rovescio”, “dritto”...

Addirittura c’è palleggio fitto
tra tennisti di rango ma scadenti:
un Presidente contro un Presidente.
Sta sopra un alto scanno, il terzo, zitto.

“Smorzata”, “lungo linea”, “doppi falli”…
Qualcuno se ne intende, è competente.
Ci sono pure due raccattapalle.

Assiste tanta folla, tanta gente
ma di questi scambi di palline gialle,
ci puoi giurare, non capissce niente!

(09-11-2010)



Poesia inviata da: MAMUNI


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti