Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Desrra e Ssinisrra
Una parlata... un po’ «arlecchinesca» nella quale, però, ci sono idee molto chiare. (Sonetto inedito in dial. calabro-reggino)

Dialetto: Calabria

Desrra e Ssinisrra
‘A lingua chi ssi usa an dïalettu,
mi rrifirìssciu ô càlabbru-rregginu,
‘ssumìgghia ô ‘talïanu cchiù ccorrettu
cu ccârchi rrimasùgghiu di latinu,

francesismi citati cu rrispettu,
palori d’u domìniu saracinu,
tèrmini rrisalenti a Mmaumettu,
mericanati tipu “Bbrokkulinu”.

Piscandu nti’sta spèci di cannisrru
scopri ch”a ddesrra trovi sempi un “drittu”
si cuntrapponi a nn’âtru ch’è “ssinisrru”

(gravi incidenti vôli diri. È scrittu.
“Tiru mancinu”, … “presàggiu” rreggisrru).
A mmanu “manca” u mali è ssempi fittu!

(02-11-2010)

  Traduzione in italiano

Destra e Sinistra
La lingua che si usa in dialetto,
mi riferisco al calabro-reggino,
somiglia all‘italiano più corretto
con qualche rimasuglio di latino,

francesismi citati con rispetto,
parole del dominio saracino,
termini risalenti a Maometto,
americanate tipo “Brooklyn”.

Pescando in questa specie di canestro
scopri che a destra trovi sempre un “dritto”,
si contrappone a un altro ch’è “sinistro”

(grave incidente significa. È scritto.
“Tiro mancino”, … “presagio” registro).
Insomma a mano “manca” il male è fitto!

(02-11-2010)



Poesia inviata da: MAMUNI


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti