Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Molise
'N'abbite


Dialetto: Molise

'N'abbite
Ce siè arremascte tu
dendre a scte vosche.
Ormai siè viecchie
e tiè le scenne appese
e re cumbiegne tiè
so tutte muorte,
e ne ‘nge sctiene chiù
pe candà ‘nziembre.
Ma ne te arrienne
e verde tu te viescte
jenne jettane asctime
a quisse ciele
ca apprima te fa nasce
spenzierate
e dope sctruppejea
la vita tea.
Tu ciele ca azzurrisce
chescta cima,
e può la schielle
che ‘ne disctratte sole:
famme candà ‘na notte
pe ‘scte vosche.
fusse ‘na notte; l’uldema.
Una sola!




  Traduzione in italiano

Un abete
Sei rimasto tu solo
dentro il bosco
ormai sei un vecchio
con le fronde appese.
I tuoi amici
sono tutti morti
e non li trovi
per cantare insieme.
Ma non ti arrendi
e di verde ti vesti,
gettando le bestemmie
a questo cielo
che prima ti fa crescere lieto
e poi ti toglie la vita.
Tu cielo che azzurrisci
questa cima
e poi la scaldi
con un distratto sole,
permettimi di cantare
lungo il bosco;
fosse una notte.
L’ultima, una sola.



Poesia inviata da: gustavo tempesta


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti