Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
CU’ SI CUNTENTA GODI
L’annoso problema del Ponte sullo Stretto si può anche risolvere con metodi… artigianali. (sonetto inedito in dialetto reggino)

Dialetto: Calabria

CU’ SI CUNTENTA GODI
Sapimu tutti, di chi mmundu è mmundu,
ch’un ponti non dividi ma cungiungi;
pirò, cchiù d’un pòliticu si pungi
jarmàndu ’stu dibbàttitu prufundu.

N’òpira non si faci ’i tundu an tundu,
no’ nnassci all’intrasàttu com”e fungi;
ogni scopu mpurtanti si rraggiungi
mirandu ddrittu, non c’u ggirutundu.

’Spittandu mi si mèntunu d’accordu
ggià non pìgghiu aliscafu nè ttraghettu.
D”a Sicilia a Mmilanu vaiu a bbordu

d’un mezzu sicurìssimu, pirfettu,
chi mmi pïaci tantu, chi rricordu:
viaggiu c’u me’ vecchiu dïalettu.

(03-05-2009)

  Traduzione in italiano

CHI SI CONTENTA GODE
Sappiamo tutti, da che mondo è mondo,
che un ponte non divide ma congiunge;
però, più d’un politico si punge
sollevando un dibattito profondo.

Un’opera non si crea di tondo in tondo,
non nasce all’improvviso come i funghi;
ogni scopo importante si raggiunge
mirando dritto, non col girotondo.

Aspettando che si mettano d’accordo
già non prendo aliscafo nè traghetto.
Dalla Sicilia a Milano vado a bordo

d’un mezzo sicurissimo, perfetto,
che mi piace tanto, che ricordo:
viaggio col mio vecchio dialetto.



Poesia inviata da: MAMUNI


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti