Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Lazio
L'orazziòne der contadino
Dialetto: Lazio

L'orazziòne der contadino
Tera asciuttata de la mia campagna,
la sete l’ha spaccata e le cicale
canteno ‘na canzona sempre eguale,
che come ‘n’ossessione m’accompagna.

Tera abbagnata dòppo la tempesta,
se sparpaja l’odore de la lùscia..
traméntre che l’ucelli fanno festa,
er sole se riaffaccia e er vento sciuscià.

Tera compagna…tera traditora..
tera puttana…tera signora..
Tera seminata de speranza,
rigalame la carma e l’abbonnanza.


  Traduzione in italiano

La preghiera del contadino
Terra arsa della mia campagna
il sole ti ha inaridito e le cicale
cantano una canzone sempre uguale
che come un’ossessione mi accompagna.

Terra bagnata dopo la tempesta
l’odore della pioggia si diffonde
e mentre gli uccelli fanno festa
torna il sole e soffia il vento.

Terra compagna..terra traditrice..
terra di tutti..terra signora
Terra seminata dalla speranza
regalami la calma e l’abbondanza.





Poesia inviata da: Paola Durantini


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti