Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
Scienza e natura
Sonetto del poeta Orazio Raffaele Di Landro, pubblicato su "Poeti e Poesia", mappe e percorsi, rivista internazionale n.14, agosto 2008, Casa editrice PAGINE. Qui il poeta dice che la natura segue delle regole che nessuno può modificare, e perciò l'uomo deve seguire queste regole naturali, altrimenti la natura potrebbe "ribellarsi"!

Dialetto: Calabria

Scienza e natura
Funziona sempi precisa a natura
ed agìsci da sula, né scienziati
né filosofi a rèndunu cchjù pura
e cchjù potenti, e non càngianu i dati.

E sempi a stessa è destinata u dura
secundu tempi già predestinati;
e cu leggi invariabili si cura
chi da natura stessa ennu dettati.

L'omu ogni leggi ndàvi mu si spetta,
ma soprattuttu i leggi naturali.
Perciò a natura non sopporta e jètta

tutti i progetti 'i l'intellettuali
chi sèmbranu dettati 'i Mahammetta
in modu l'omu u cerca sempi u mali.

  Traduzione in italiano

Scienza e natura
Funziona sempre precisa la natura
ed agisce da sola, né scienziati
né filosofi la rendono più pura
e più potente, e non cambiano le cose.

Ed è destinata a durare per sempre
secondo tempi già fissati;
e si mantiene con leggi immutabili
che sono dettate dalla natura stessa.

L'uomo deve rispettare ogni legge,
ma soprattutto le leggi naturali.
Perciò la natura non sopporta e rifiuta

tutti i progetti degli intellettuali
che sembrano dettati da "Maometto"
in modo che l'uomo si faccia del male.



Poesia inviata da: Orazio Raffaele Di Landro


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti