Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Calabria
A cultura
Poesia inedita di Orazio Raffaele Di Landro, appartenente ad una raccolta ancora non pubblicata intitolata appunto: "A cultura". In questa poesia il poeta vuole farci capire cosa è veramente la cultura, che è secondo lui un qualcosa dalle mille sfaccettature che richiede più di una qualità.

Dialetto: Calabria

A cultura
Non c'è cultura mai senza sapienza,
non c'è sapienza senza religioni.
Cultura esti eserciziu di pacienza,
esti umiltà, preghiera e divuzioni.

Esti mancanza d'ogni indifferenza,
è carità, passioni, accettazioni;
e tuttu chistu è a vera intelligenza
chi rendi l'omini sempi cchjù boni.

Si c'è cultura, c'esti sicurezza,
e c'esti u massimu di libertà;
pecchì tuttu si faci cu chjarezza,

e libertà è sulu a verità.
Gridati sti paroli cu fermezza,
pecchì a cultura vostra è chista cca.

  Traduzione in italiano

La cultura
Non c'è mai cultura senza saggezza,
non c'è saggezza senza religione.
Cultura è esercizio di pazienza,
è umiltà, preghiera e devozione.

E' mancanza di ogni indifferenza,
è carità, passione, accettazione;
e tutto ciò costituisce la vera intelligenza
che rende gli uomini sempre più buoni.

Se c'è cultura, c'è sicurezza,
e c'è il massimo della libertà;
perché tutto si fa con chiarezza,

e libertà è solo la verità.
Gridate queste parole con fermezza,
perché la cultura vostra è questa qua.



Poesia inviata da: Orazio Raffaele Di Landro


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti