Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Toscana
Brustico- Antica ricetta etrusca
Regione: Toscana

Mettete il pesce su una graticola sistemata sopra alla fiamma di canna di lago. Lasciatelo sul fuoco fino a che le squame saranno del tutto bruciate. A questo punto toglietelo dal fuoco e raschiate via le squame partendo dalla testa verso la coda. Fate questa operazione e rimettete ancora il pesce a cuocere. Vi accorgerete della sua cottura quando raschiandolo risulterà dorato e togliendo la pinna dorsale questa si staccherà con facilità dal resto del corpo. Esercitate una leggera pressione nel punto dove avete tolto la pinna; il pesce si dividerà in due parti. Eliminate la testa, la coda, le lische e le interiora e disponete i filetti ottenuti in un largo vassoio. Condite con olio, sale, pepe e abbondante limone. Qualcuno preferisce mettere alcune gocce di aceto al posto del limone ed aggiungere un pizzico di prezzemolo tritato.

  Ingredienti

Per 6 persone
1 kg. di pesce di piccola taglia:luccio,tinca, persico reale persico sole,
olio extravergine di oliva,
sale,
pepe,
limone.



Ricetta inviata da: Fulvio Barni


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti