Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Lombardia
Mazz de Valtelina
Scritto in un dialetto valtellinese ibrido, questo componimento è dedicato a uno dei paesi di importanza storica dell'Alta Valtellina. Un tempo punto di transito verso il passo del Mortirolo.

Dialetto: Lombardia

Mazz de Valtelina
Vècc paés de Valtelina
quatàa sota la còsta del Murtaroeul,
al rivà de la sera
te me paret pussé solench.
L'ultim suu de la giornada
al pitura cu na luss straca
i mur giamò fresch de li cà.

E mi corius giri
na li tui vègi strenci,
intant la tua gént la possa dent i cà dopu i travàj de la giornada.
E'l silensi de la sira végn giò
bell bell, ma sicur
e inscì mi senti
la pass de on dì manimàa finit.

  Traduzione in italiano

Mazzo di Valtellina
Vecchio paese di Valtellina
adagiato sotto le pendici del
Mortirolo,
al sopraggiungere della sera
mi sembri più solitario.
L'ultimo sole della giornata
pittura con una luce stanca
i muri già freschi delle case.

E io curioso giro
nelle tue vecchie strade,
mentre la gente riposa nelle case
dopo le preoccupazioni della giornata.
E il silenzio della sera scende
piano piano, ma sicuro
e cosi io sento
la pace di un giorno ormai finito.



Poesia inviata da: Gigi Zanga


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti