Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com
Login
Username: Password:
Se non ti sei ancora registrato e vuoi collaborare con dialettando.com
Registrati ora...




 

 

GLI ARTICOLI DI DIALETTANDO.COM:

Dialetti al Microscopio
Viaggio nei segreti delle "Altre Lingue": PIEMONTE, Strutture fondamentali del dialetto di Serravalle Scrivia (Alessandria)- Seconda Parte

di Roberto Allegri

 

L'ARTICOLO E LA PREPOSIZlONE

 

ARTICOLO DETERMINATIVO

 

a) davanti a consonante

 Al singolare il maschile distingue l'anticolo a seconda della consonante con cui il nome inizia. Esso è:

è

se la consonante è labiale (p, b, m, f, v) o gutturale (k, g).

è prève (il prete); è mas-ciu (il maschio); è véin (il vino); è balu (il ballo); è ferò (il fabbro); è kavalu (il cavallo)

u

 se la consonante è palatale (c, g, z, gn) o linguale (n, l, r, s, sc, d, t).

u nòzu (il naso); u trón (il tuono); u ciogu (il chiodo); u sé (il cielo); u rugnón (il rene); u digò (il ditale)

 

Il femminile singolare davanti a consonante è a:

a Ka (la casa); a màizra (la madia)

Al plurale l'articolo è i al maschile, e al femminile

I prèvi, i bali, i kavali, i nòzi, i cioghi,

E ka, e done, e màizre, e strè

 

b) davanti a vocale

Al singolare 1'articolo è l' ed al plurale i per entrambi i generi:

 

l'omu,

l'ozi (l'asino),

l'anga (l'anitra)

l'agùgia

i omi

i ozi

i anghe

i agùgie

 

ARTICOLO INDETERMINATIVO

 

Il dialetto distingue l'articolo indeterminativo dal nurnerale uno

 

Articolo

in, ina

numerale

öin, öina

  

in kou (un cavolo), in libru (un libro), ina dona (una donna), ina ka (una casa)

damne öin (dammene uno), damne öina (dammene una)

in, ina subiscono l'elisione e l'inserimento di una e eufonica

 'n kou, 'n libru,, 'no ka, 'na dona, 'ne sterpelu (gran quantità)

öin, öina ovviamente non subiscono mutamenti tenetici

  

PREPOSIZIONI ARTICOLATE

 

Solo le preposizioni a (a), id (di), da (da), in (in), si combinano con l'articolo secondo il seguente schema

 

ID

'deè

'du

'da

'd l'

di

dee

A

au

aa

a l'

ai

ae

DA

daè

dau

daa

da l'

dai

dae

IN

'nte è

'ntu

'nta

'nt'l

'nti

'nte e

 

 

 

 

 

 

 

 Daè pupà (dal padre); aà mumà (alla mamma);

 U libru 'da dona (il libro della donna); 'ntu saku (nel sacco); da l'ortu (dall'orto)

 le altre preposizioni ( inkù, con; per, fra) restano separate dall'articolo ("Per" vuole spesso lè, lu, la al posto di è, u, a. Per la prima vota (per la prirna volta)) ; altre vogliono dopo di sè

 

A ( asua, sopra; suta, sotto, ataku, presso; insème, insieme; in sima, sopra; davàunti, davanti; etc.)

ataku aa ka (vicino alla casa) ; in sima aa skòa (sulla scala); davàunti aa busrò (davanti alla siepe)

 

DA ( luntan, lontano; föa, fuori; etc)

 luntàn daa piasa (lontano dalla piazza)

 

KE ( prima, prima; dopu; dopo; etc, quando reggono pronomi, altrimenti vogliono ID)

 prima ke mi (prima di me); prima 'd mangiò (prima di pranzo)

 

 

IL PARTITIVO

 Nel partitivo l'influenza francese è notevole; esso infatti è obbligatorio. a differenza dell'italiano, e come in francese è espresso dalla preposizione articolata in frase affermativa e dalla preposizione semplice in frase negativa

 a vöiu 'deè pan

Un g'a 'd sodi

(voglio pane)

Non ha soldi

Je veux du pain

il n'a pas d'argent

 

Ancora somigliante è l'uso del partitivo con sàinsa e inkù; con sàinsa (senza) non ci vuole alcun partitivo

 l'è restò sainsa pan ( è rimasto senza pane);

con inkù (con) ci vuole la preposizione articolata: l'è 'n omu 'nkù di sodi (è una persona con soldi)

 

Roberto Allegri
(2.continua)

© Copyright by Simonelli Editore srl
Vietato linkare o copiare senza autorizzazione scritta
Any link it is forbidden without a written permission.




dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 - All rights reserved | Contatti